martedì 2 ottobre 2007

RECORD DI VIAGRA TRA I MEDICI

L' 81 per cento degli urologi dichiara di aver fatto uso di pillole per l'impotenza. Inizialmente erano contrari, anche perche' spesso quando il medico diventa paziente e' vittima di una strana sindrome che lo rende restio a sottoporsi a interventi o terapie che prescrive normalmente ai suoi pazienti.
Secondo le stime di oggi, molti urologi sono diventati consumatori abituali, e quindi dichiarano che nonostante hanno numerosi effetti collaterali, il fatto di averli utilizzati una percentuale cosi alta di urologi significa che non sono pericolosi.

1 commento:

chit ha detto...

Non voglio pensare al rischio che corrono i "patologi"?!?!?! ;-)