martedì 9 ottobre 2007

SINDACI A FAVORE PER NUOVO PACCHETTO SICUREZZA

Lunedi il ministro degli Interni Giuliano Amato ha incontrato tutti i sindaci di tutt'Italia per presentare il disegno di legge che venerdi andra' in Consiglio dei monistri.
Tutti d'accordi tranne il sindaco di Milano Letizia Moratti, che esprime profonda delusione, perche' questo nuovo provvedimento scaricherebbe i problemi sulle citta'.

CUSTODIA CAUTELARE Viene prevista per tutti i reati di cosiddetto "allarme sociale" di fatto equiparati ai reati di mafia o terrorismo.

PIU' POTERI AI SINDACI Potranno firmare ordinanze non solo ( come ora ) per "gravi pericoli che minacciano l'incolumita' dei cittadini", ma anche per "sicurezza e decoro urbano".
Diventando in questo modo anche "ufficiali del governo".

ESPULSIONI DAI PREFETTI Attualmente, con le leggi in vigore, solo il ministro degli Interni ha il potere di espellerecittadini anche comunitari per motivi di ordine pubblico.
Dopo le polemiche sui lavavetri, questo potere viene allargato ai Prefetti.

STRETTA CONTRO DEGRADO E MANIFESTAZIONI Nel mirino finiscono soprattutto i "writers". Attualmente sono previste multe per chi imbratta i muri.
Sempre per rispetto del decoro, un sindaco potra' modificare luogo e modalita' delle manifestazioni politiche.
Test antidroga per tassisti e autisti degli autobus

POTENZIAMENTO FORZE DELL'ORDINE Vengono previsti circa 4.500 uomini delle forze dell'ordine in piu' da dislocare nelle citta', mentre altri 2-3 mila dovrebbero arrivare dal recupero del personale prestato ad altre amministrazioni.
Potenziamento delle Procure e degli Uffici dei gip e rafforzamento della copertura dei posti presso le sedi giudiziarie disagiate.
Infine, viene prevista la rimozione di una serie di passaggi che attualmente rallentano il meccanismo della confisca dei beni dei mafiosi.
Verra' poi eliminata la possibilita' di patteggiamento in appello per reati di mafia.

Il nostro sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino non vede l'ora che questo disegno di legge venga approvato

1 commento:

clio ha detto...

Giovanna,
non credo che questa legge poss aconcretamente aiutare ma può essere un inizio o almeno si spera.CIao
Clio

p.s. io abito a Milano ma sono originaria di AVersa.