lunedì 29 ottobre 2007

SOMMINISTRARE UN ORMONE AI NEONATI PER EVITARE CHE DIVENTINO GRASSI

Dall'Universita' di Buckingham arriva una novita' per combattere l'obesita', per ora sperimentata solo su animali: programmare il metabolismo subito dopo la nascita, per arginare gli effetti della sovrabbondanza di cibo,

trasformando cosi ogni nuovo nato in creature invidiabili, che possono mangiare tutto cio' che vogliono senza mai ingrassare.
La formula potrebbe essere un latte artificiale addizionato di leptina.
(la leptina e' una molecola che regola il metabolismo e la fame, ma ne abbiamo poca per il nostro stile di vita).
La leptina viene usata in pillole per dimagrire ma non da' gli effetti sperati, ma se somministrata nel momento della nascita l'ormone e' in grado di programmare il metabolismo.


Oggi disponiamo di cibo in grande quantita', come mai in precedenza, in molti paesi i cibi piu' economici sono anche quelli piu' grassi e piu' calorici, facciamo poco esercizio fisico, il lavoro manuale e' quasi sparito, abbiamo abiti per proteggerci dal freddo e case riscaldate, tutti fattori che contribuiscono a ridurre il consumo di calorie...i nostri figli avranno bisogno di difendersi dal killer dei nostri tempi vaccinandosi contro l'obesita' ?

8 commenti:

Eccio ha detto...

Se non è una malatia mi sembra una cagata ... tante volte è colpa dei genitori.

Il Finz ha detto...

io voglio la pillolina anche per gli adulti...uffa...Comunque i bambini meglio fargli mangiare meno schifezze del mulino bianco e vedi come restano magri!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Credo che quella pillola dovrebbe essere eventualmente somministrata in presenza della nascita del fenomeno. Altrimenti sa tanto di "selezione della razza": Io non sono contro la genetica ma dipende se la usiamo per curare o "selezionare"....

Giorgia ha detto...

Personalmente non somministrerei mai una pillola del genere a mio figlio alla nascita. Un discorso è se esiste una malattia, una patologia ben precisa ma se non è così preferirei fargli fare una vita sana piuttosto che iniettargli ormoni.

Giovanna Alborino ha detto...

@giorgia:lo stesso vale per me, anche perche' non e' detto che da grande diventi obeso...ci sono ragazzi che mangiano tanto e sono sempre magri..

LauBel ha detto...

le informazioni "alimentari" che ci passano davanti tramite le pubblicità sono tutte sballate e i piccoli di casa - sempre più spesso incollati davanti alla scatola televisiva - ne restano letteralmente condizionati. meno male che ci sono genitori "saggi" (che la tv la fanno vedere poco o niente) ma, purtroppo tanti altri li accontentano in tutto e per tutto... perché per la tradizionale "merenda" quotidiana non insegnamo ai bambini a consumare frutta e snack più salutari???

Giovanna Alborino ha detto...

@laubel: dii la verita', ma tu riesci a fare una merenda tutti i giorni salutare? io no!

LauBel ha detto...

ti dico la verità, giovanna: a tavola sono una "salutista" convinta. ammetto ogni tanto di concedermi qualche stravizio (tipo a natale... slurp) ma sono davvero episodi occasionali. ci sono arrivata gradualmente, è ovvio, e so che per i bambini è più dura perché merendine e patatine risultano molto più allettanti di una mela o di una fetta di torta fatta in casa; resto dell'idea, però, che sia necessario provarci... (e le mamme di "trucchetti" convincenti ne conoscono...)