mercoledì 7 novembre 2007

DI PIETRO E IL SUO IMPERO IMMOBILIARE

Il 26 settembre del 2000 l'avvocato Di Domenico, aveva fondato l'Italia dei valori con Di Pietro.

E' il 9 ottobre 2006 quando Di Domenico firma una lettera di 8 pagine, destinata al pm romano Giancarlo Amato e al procuratore capo di Brescia, Giancarlo Tarquini, in cui ipotizza diverse condotte penalmente rilevanti (dalla truffa al falso in bilancio) accusando un ministro in carica: Antonio Di Pietro.
Lo stesso Di Pietro che ora gli da' pubblicamente del "garfomane" e del diffamatore.

Attualmente Di Pietro e' presidente dell'Idv con poteri assoluti, mentre Di Domenico e' stato estromesso da tutto. Forse perche' cominciava a fare troppe domande sui soldi e i bilanci.
Secondo Di Domenico l'Italia dei valori non e' un partito come gli altri, ma un premeditato gioco di scatole cinesi, grazie a cui c'e' il sospetto che Di Pietro abbia creato un impero immobiliare.

Ecco perche' il suo partito si chiama l'Italia dei valori, perche' in anticipo sapeva che grazie ad esso, si sarebbe arricchito sempre piu'


18 commenti:

Il Finz ha detto...

mmm questa è da approfondire...

Romano ha detto...

...ed io non la sapevo.

Eccio ha detto...

O è stato fortunato o è stato furbo, ha preso in mano la situazione e l'ha girata a suo favore. Non si può biasimarlo per questo, ma se è la nuda e cruda verità.

LauBel ha detto...

che tristezza...

Giorgia ha detto...

Concordo con finz e romano: non la sapevo ma voglio approfondire meglio questa notizia.

Giovanna Alborino ha detto...

@giorgia, finz, romano: la notizia e' stata tratta dal settimanale espresso, ma se cercate nel web troverete approfondimenti

enzorasi ha detto...

Giovanna innanzitutto ciao: passo spesso da te ma senza lasciare tracce. Non perchè ciò che scrivi non lo meriti ma solo perchè ho bisogno di tempo per riflettere, così i commenti risultano poi "scaduti". Però questa di Di Pietro (l'avevo già sentita) mi spinge subito verso un commento scontato: diffidare dei soloni, di chi si erge a difensore del bene e dei giusti ed è sempre sul palcoscenico. Io credo che il nostro in fondo sia rimasto sempre un magistrato, di quelli che non mi piacciono però, quelli che amano sopra ogni cosa le luci della ribalta. Di pietro, sia vera o meno la notizia che riferisci, sa perfettamente di essere un giudice che non sarà giudicato. E questa è una vera calamità.

Silvio Irio ha detto...

Argomento certamente da approfondire....illuminante!!
Ciao e a presto

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Se la notizia è confermata come sembra ogni commento sul predicatore che razzola male è superfluo.....

clio ha detto...

Non sapevo di questa cosa, non che Di Pietro mi piacesse particolarmente ma questa notizia secondo me va approfondita.
Ciao
Clio

Gandalf ha detto...

Di Pietro e' stato il primo a comprarsi casa dallo stato a mutui agevolati e prezzi bassissimi...

E pensare che ci sono coppie che fanno 3 lavori in 2 per pagarsi l'affitto...

Eccio ha detto...

Quoto ancora una volta il rockpoeta ;)

Kimi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Kit ha detto...

Non l'ho letta sull'Espresso ma su Panorama e ormai non mi stupisco più di nulla...
Ciao e a presto!

Giovanna Alborino ha detto...

@kit:compro entrambi, se mi sono sbagliata e non e' l'espresso allora e' panorama...tutto fa' notizia

ArabaFenice ha detto...

Vero, hai ragione, l'Italia dei Valori Immobiliari!

Fabrizio ha detto...

Anch'io non mi stupisco più di nulla. Sarei anche disposto ad ammettere che i politici possano arricchirsi, però la loro ricchezza deve crescere in proporzione ai problemi che rislvono ai loro cittaini e non mi sembra che questi tipi risolvano unbel niente, ho l'impressione che i problemi aumentino.

GianniN ha detto...

Veramente se la notizia e' stata scritta su panorama, vuol dire che viene da un giornale controllato da silvio berlusconi, al cui fratello di dovevano (accertato in tribunale) le bugie che hanno portato dipietro in tribunale dopo mani pulite e da cui e' stato pienamente assolto (non prescitto). paolo berlusconi e' stato condannato a pagare un rimborso a dipietro, che ha usato questi soldi per fondare l'italia dei valori.

Non mi stupirei se le calunnie continuassero visto anche il lavoro svolto da dipietro in questo governo.

Ma magari quello che dico non conta, io dipietro lo ho votato.

Saluti