giovedì 15 novembre 2007

IL DNA PROTEGGE LA MOZZARELLA

I bufali della razza Mediterranea italiana hanno un patrimonio genetico diverso da quello degli animali che provengono da Nord Africa, Est Europa e Cina.

Ne consegue che anche il latte di bufale utilizzato per produrre in Campania le celebri e saporite mozzarelle, e' diverso.

Per evitare che gli Italiani, comprino imitazioni, il Laboratorio di Genetica e Servizi di Cremona, sta lavorando a un progetto per garantire l'autenticita' delle mozzarelle italiane.
Dal test del DNA, si risalira' all'origine del latte. Se italiano, sara' riportato sulle confezioni a garanzia di tutti.



Personalmente dubito della garanzia, perche' sicuramente circoleranno anche etichette false.

4 commenti:

Demonio Pellegrino ha detto...

Lo sai che la teoria alla base di questo studio e' la stessa che proverebbe che ogni "razza" umana ha un dna diverso, e quindi diverse predispozioni mentali/fisiche, il che implicherebbe - se accettata - che gli uomini NON sono tutti uguali?

Mi diverte vedere come siamo pronti ad accettare teorie che si applicano a tutti gli animali...salvo rifiutare con sdegno gli stessi ragionamenti per la specie umana. Come se non fossimo anche noi animali.

Romano ha detto...

Adoro la mozzarella di bufala anche se mi sembra che faccia ingrassare....

Comunque se fosse tutto garantito, perché no.

ArabaFenice ha detto...

non c'è nulla di più buono al mondo di una mozzarella di bufala di mondragone ancora calda...

possono inventeare tutte le etichette che vogliono, ma quando la mangi te ne accorgi da dove viene...

Giovanna Alborino ha detto...

@arabafenice:ah la conosci la mozzarella di mondragone! buonissima...comunque hai ragione, basta mangiarla per capirne la provenienza