venerdì 1 febbraio 2008

AUTOFECONDAZIONE FEMMINILE

Dopo avere raggiunto la parità dei sessi, ora le donne potrebbero attuare il sorpasso "definitivo" nei confronti del maschio, rendendosi autonome nell'unica cosa che, fino ad oggi, non potevano fare: autofecondarsi.

Una prospettiva ancora "estrema", che nel prossimo futuro potrebbe però non essere così fantascientifica dopo la scoperta degli scienziati inglesi dell'università di Newcastle Upon Tyne, che stanno elaborando un sistema per trasformare le cellule staminali del midollo osseo femminile in sperma, tagliando di fatto il maschio fuori dal processo di creazione della vita.

La ricerca è stata pubblicata sul New Scientist e ha avuto subito ampio risalto su tutti i principali quotidiani inglesi. Il professor Karim Nayernia, che guida l'èquipe, è pronto ad iniziare gli esperimenti entro i prossimi due mesi, previo il rilascio delle necessarie autorizzazioni e si dice certo di potere produrre le prime cellule spermatiche femminili entro due anni.

Lo sperma maturo, capace di fertilizzare gli ovuli, richiederà invece almeno tre anni di esperimenti. Una sorta di "primo stadio" dello sperma da cellule di midollo osseo femminile sarebbe già stato prodotto dai ricercatori lavorando sui topi di laboratorio, bombardando le staminali del midollo osseo di vitamine e composti chimici.
Secondo gli scienziati la scoperta potrebbe rappresentare una tappa fondamentale nella lotta contro l'infertilità.

C'è solo un non insignificante particolare che va tenuto presente: i bambini nati in questo modo potrebbero essere esclusivamente di sesso femminile, perché nella riproduzione non entrerebbe in gioco il cromosoma Y, che è un "copyright" esclusivamente maschile.
Cosa che, comunque, potrebbe non importare alle coppie omosessuali, che potrebbero avere in questa "terapia" l'unico modo per ottenere dei figli che siano biologicamente il prodotto di entrambe le persone della coppia.

Ma gli scenari aperti da questa scoperta, anche a livello etico, possono diventare inquietanti: le ricerche potrebbero consentire a una donna di avere un bambino "tutta da sola", grazie allo sperma prodotto dalle cellule del proprio midollo osseo e ai propri ovuli.
E l'uomo? Potrebbe produrre similarmente le cellule uovo dal proprio midollo osseo. Ma attenzione: in entrambi i casi si tratterebbe di ipotesi ad alto rischio di anormalità genetiche.


(via sole 24 ore)

34 commenti:

Cetta ha detto...

Stai a vedere che il vaticano sparerà qualche altra cavolata sulla dignità umana..............

Giovanna Alborino ha detto...

benvenuta,

gia' si e' fatto avanti..

lealidellafarfalla ha detto...

Ho come l'impressione che un mondo di sole donne sarebbe migliore. ;-)

Giovanna Alborino ha detto...

@lealidellafarfalla:troppo buono.

Mimmo ha detto...

@cetta...già fatto! ;)

Pino Amoruso ha detto...

Non riesco a capire perchè si sprecano soldi e cervelli in ricerche che a mio parere non hanno alcuna utilità sociale. Non sono maschilista, però ritengo che bisognerebbe concentrare le ricerche e gli sforzi nel tentare di scoprire vaccini, per sconfiggere malattie quali il cancro, l'aids, la fibrosi cistica, ecc.....
;-)

Franca ha detto...

Come sempre lo strumento di per sè non è mai buono nè cattivo, ma dipende dall'uso che se ne fa.
Questi però cono temi in cui la prudenza è d'obbligo

Irene ha detto...

Concordo perfettamente con Pino Amoruso e aggiungo un perchè si pretende che il Vaticano si esprima con idee che andrebbero contro quello che è il Vaticano stesso. La libertà è continuare ad ascoltare tutti i pareri. Solo così posso farmi una mia idea di vera e pura laicità!

Romano ha detto...

Concordo con Pino e Irene. Tra l'altro, a mio avviso, quando si altera la normalità della "natura" spesso (non sempre) si và incontro a scenari inquietanti.

ps.: Giò eri su Twitter e non lo sapevo...mancavo da tanto tempo da quelle parti e ti ho vista oggi :) cmq c'é un'altra nostra amica da poco. adesso, per qualche ora, sono lì. Ciao

Fabioletterario ha detto...

Insomma, ci avete tagliato fuori anche da questo?? :-)

ArabaFenice ha detto...

più ci evolviamo più tendiamo a diventare ermafroditi esattamente come quelle forme poco evolute di vita che sono le spugne.

peccato, per queste donne. il concepimento a due può essere molto piacevole...

LauBel ha detto...

brividi...
poi, non credo si possa trascurare il fatto che questa sorta di "autofecondazione" potrebbe portare a rischi elevatissimi di malformazioni del feto... meglio la via "tradizionale"... secondo me la scienza certi limiti non dovrebbe proprio oltrepassarli...
ciao giò, buon weekend!

Cris ha detto...

ciao gio:ma perchè fare ricerche a mio parere inutili,e non dedicarle a cose molto piu importanti!!!!!la ricerca non ha limiti!!

Irene ha detto...

Scusa Giovanna l'intromissione, non riguarda il post ma non resisto a farti i complimenti per la scelta della maschera di Arlecchino del tuo bimbo. Brava! Non mi dilungo! Facciamo rimanere vive certe tradizioni! ciao ciao

MARGY ha detto...

no assolutamente no!(per quanto il mio ego femmista ne sarebbe ultrafelice)..no dai...non si pu� arrivare a tanto!..vogliamo diventere degli essersi "assurdi" ? e l'idea primordiale della procreazione dove va?...ma ancor peggio, un bimbo che nasce da questa "cosa" , un giorno, si chieder� a cosa gli servir� il suo pisellino a sto punto!...no no...questo � troppo!..chiamatemi bigotta ma io sono sempre a favore della scienza, ma quando aiuta no quando stravolge!!

Giovanna Alborino ha detto...

@margy:con l'autofecondazione nasceranno solo femmine..
comunque e' un esperimento assurdo, i figli devono essere misti ed avere un padre, e poi il concepimento in coppia e' molto piu' bello..

@irene:grazie, la settimana prossima su flickr potrai vedere le foto, cmq le maschere tradizionali rimangono le piu' belle, carnevale con esse e' nato..

@laubel: concordo, buon week end anche a te..

@fabioletterario:eh si, tagliarvi fuori anche da questo, cosi se ti vengono vicino che vogliono stare insieme le dai un bel calcio in quel posto..

@romano: mi registrai un bel po' di tempo fa',ma non lo uso. Non ho tempo.

zefirina ha detto...

passatemi la battuta scontata, ma così non c'è gusto....
anche io non vedo l'utilità di attuare questa pratica, capisco che persone che non riescono ad avere figli, ricorrano alla fecondazione assistita, so per certo che è un percorso spesso lungo e doloroso e dal finale incerto, ma l'autofecondazione non mi sento di condividerla.
Non ci dimentichiamo poi di tutti quei bimbi abbandonati che aspettano di trovare una famiglia, so che anche quello è un percorso lungo ma se hai tenacia sarai ricompensato, due miei amici hanno avuto a giugno in adozione una bellissima bambina che ora ha un anno

Gianluca ha detto...

Quoto parola per parola zefirina..sopratutto per l'adozione..
saremo tradizionali? :-)
buon week end

Lele ha detto...

Più che una scoperta mi sembra un invenzione di qualche mente malata.....!
Un saluto

Moky ha detto...

La prossima ricerca che verra' effettuata riguardera' l'autofecondazione maschile, dove il midollo dell'uomo verra' prelevato e trasformato in ovulo e uno dei testicoli (ne hanno 2 comunque!) del partner verra' trasformato in utero, impiantato e... voila', ecco un bebe'. Mi piacerebbe tuttavia vedere l'uomo fecondato, con una gravidanza di 8 mesi, camminare ed andare al lavoro...

Giovanna Alborino ha detto...

sai che ridere!!
a parte che molti con il pancione che si ritovano gia' sembrano in attesa!!

Vita di mamma ha detto...

Sono d'accordo con chi dice che la via tradizionale ha più gusto. Anche se certe cose non le vedo finalizzate al solo concepimento, comunque.
Penso a tutti quelli che sono padri perché hanno parte attiva nel concepimento ma che poi di padri non hanno niente. Tutti quelli che non aiutano nella crescita dei figli, non gli stanno vicino, non stanno vicino a mogli o compagne. In questi casi il dono del concepimento sembra quasi uno spreco.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Sono molto perplesso questa volta. La scienza deve farci stare bene e/o meglio ma non cambiare quello che già funziona. Altrimenti è manipolazione.

Questa tecnica in certi casi può essere utile ma secondo me andrebbero ben specificati.

Romano ha detto...

Complimentoni per il piccolo Antonio. Ho visto adesso alcune vostre foto. A presto

Giovanna Alborino ha detto...

@romano:grazie,quando i complimenti si fanno ai figli le mamme sono sempre felici..

MARGY ha detto...

infatti..concordo in pieno con te!...

ma poi diciamocelo: noi donne da sole siamo fantastiche ma abbiamo bisogno degli uomini per paragonarci e convincercene sempre di +, dai!!! :D

Anonimo ha detto...

si aprono scenari nuovi direi
stef
www.comunicazionepolitica.splinder.com

pmor ha detto...

a volte la scienza mi fa un po' paura...e non solo perché va a finire che noi uomini non seviamo più a nulla ;) ...e comunque ci sono avventure meravigliose che ti permettono di diventare genitore anche senza fecondazione, procreazione, pasticci genetici...

Giovanna Alborino ha detto...

@pmor:si salvi chi puo'..

@margy: giusto, gli uomini ci servono per paragonarci!!

Silvio ha detto...

Nemmeno la commento una notizia del genere....ma che senso ha ???
Buona giornata Giovanna...

Silvio ha detto...

Nemmeno la commento una notizia del genere....ma che senso ha ???
Buona giornata Giovanna...

loreanne ha detto...

lo abiamo gia' scritto da Daniele ma la Binetti dopo questa cosa morira' stecchita
:)

Stefy ha detto...

assolutamente non dico che bisogna frenare la scienza ma leggete l'ultima frase: chi conosce un pò di genetica di base sa che se naturalmente siamo fatti per "incrociarci" c'è un senso, ed è lo stesso motivo per cui non è conveniente fare figli con parenti stessi: qui il rischio è portato all'estremo!

Anonimo ha detto...

You'll want to add a facebook button to your blog. I just bookmarked this article, although I had to complete it manually. Simply my $.02 :)

- Robson