sabato 13 ottobre 2007

PANE AMORE E SACRESTIA

Negli ultimi tempi si e' molto discusso sulla storia di Don Sante Sguotti , idolo dei parrocchiani, felicemente fidanzato e con un figlio.

Cio' che lui chiede e' di voler vivere alla luce del sole la sua storia, continuando a svolgere la sua missione.
Ha voluto rompere l'ipocrisia che si nasconde dietro ai preti, perche' non e' il solo ad avere storie simili, ma in molti, e le vivono di nascosto.
I motivi della sua lotta sono anche altri: il primo obiettivo e' di rivedere la posizione che vieta a divorziati o risposati di accedere ai sacramenti, trovo assurdo anch'io questo divieto.
Il secondo punto, che la Chiesa, quando viene a conoscenza di comportamenti pedofili, anziche' mantenere l'assoluto riserbo deve denunciare all'autorita' giudiziaria.
Secondo Don Sante, se un prete potesse vivere una vita normale, il fenomeno pedofilia si ridimensionerebbe.

Nel frattempo, il prete innamorato non intende mollare.
Abbandonando la parrocchia, cosi come gli e' stato ordinato, non gli succedera' nulla.
Ma se fa' resistenza, parte un iter punitivo che porta alla scomunica.
Addirittura il suo vescovo l'ha nominato, il diavolo...
Mica basta questo per diventare un demonio !

Certo che il sistema ecclesiastico andrebbe rinnovato, sotto tanti aspetti e modificate certe leggi che trovo assurde.
Riguardo i preti che intendono avere famiglia, diciamo che da un lato sarebbe anche giusto, perche' anche loro hanno i nostri stessi desideri, dall'altro fare il prete e' essere anche ricco, quindi chi potra' accedere alla chiesa? se ancora oggi basta la vocazione e gli studi, senza vocazione diventerebbe un lavoro come un altro...
E' un po' tutto incarbugliato

Intatanto vi propongo un libro che io ho gia' letto : "L'ultimo tabu' " di Maria Corbi e Giacomo Galeazzi (storie vere di amori segreti nella chiesa)

13 commenti:

finardi ha detto...

si è parlato tanto? MAGARI così ci facevo il post ahahahhahahah a parte gli scherzi sono sempre stato fautore della libertà dei preti di sposarsi,se devono parlare di figli che sappiano cosa dicono.

Giovanna Alborino ha detto...

@finardi: certo che se n'e' parlato..il mese di luglio, poi la settimana scorsa con il tg di sky, ma tante altre volte ancora...
da un anno a questa parte si sta parlando sempre piu' di chi fa parte della chiesa...
per pedofilia, perche' vogliono una vita come tutti...

Anonimo ha detto...

sono d'accordo con il prete. Tanto lui stesso ammette che hanno relazioni, il 90% dei preti.

Anonimo ha detto...

Anonimo:Io mi chiedo:Il voto di castità per questi preti dov'è andato a finire'.Sono daccordo sul fatto che sono uomini fatti di carne e hanno le loro debolezze,allora abbino il coraggio di ritirarsi e farsi una vita con una donna.Penzo che si fa prete chi ha la vocazione innata e rispetta le regole della diocesi.Se Don Sante ha un figlio e una donna,si costruisca la sua nuova vita con la benedizione di tutti gli esseri umani(speriamo anche di Dio) e non dia più cattivi esempi ai Cristiani.

Anonimo ha detto...

Anonimo:Giovanna scrive nel suo blog:Don Sante dice che se un prete potesse vivere una vita normale il problema pedofilia si ridimenzionerebbe.Questa frase non la riesco ad interpretare.Se il prete vive la vita normale allora non fa abusi sui bambini?
Penzo che la pedofilia sia altro,no un ripiego sessuale.

Giovanna Alborino ha detto...

@anonimo:diminuirebbe il fenomeno pedofilia perche' per molti e' un ripiego sessuale, e non tutti vogliono uscire allo scoperto, altrimenti perderebbero la ricchezza che offre la chiesa.
Se il loro fosse solo desiderio di avere figli e moglie, tratterebbero questi bambini con affetto non attenzioni morbose.
Nel momento che la Chiesa, se, decidesse di cambiare le leggi e permettere ai prelati di avere una vita come la nostra, allora per loro e' piu' facile uscire allo scoperto.
Ma se e' stato, lo stesso Don Sante, a sottolineare che il fenomeno pedofilia potrebbe ridimensionarsi, significa che il 90 % dei preti abusa sui bambini.
E' questo e' molto grave, ma ancora piu' grave che la Chiesa nasconde questi fatti

Anonimo ha detto...

Anonimo:No!Giovanna Alborino.Secondo me il prete o chi che sia non usa un bambino perchè non può avere una donna,perchè in lui non vede la donna ;ma una creatura indifesa e preda facile.Ripeto che per me pedofilia è ben altro.....
Il prete viaggia e fuori dalla sua area e senza tunica è uomo (ci sono "(le donne di strada)".
"Che paghino un giorno il mal che fanno ai bambini"

Giovanna Alborino ha detto...

@anonimo: caro anonimo allora ti chiedo: cos'e' per te la pedofilia?
ma se sono stesso i preti a chiamarla pedofilia.
Loro mica ci fanno sesso come con una donna, li seviziano li plagiano...lo sanno anche loro che le donne di strada ci sono...
cosa gli passa per la mente lo sanno solo loro, fatto sta che tra loro usano il termine pedofilia, non lo sto inventando io ora!

Anonimo ha detto...

caro anonomo. tu non hai capito proprio niente.
il prete Sante, non è pedofilo,ma vule vivere la sua vita sentimentale apertamente,continuando a fare il suo " lavoro " di prete.
Poi LA PEDOLFILIA è QUALSIASI ABUSO SESSUALE SU MINORI! ED è UNO SCHIFO!
SALVATORE

Anonimo ha detto...

Anonimo:Intanto grazie per il "caro" Salvatore,e ho notato che sei anche molto delicato...
Usando la tua terminologia,mi sa che tu non hai capito niente,se ti rileggi un po Pane amore e Sacrestia,vedrai che c'è un piccolo accenno alla pedofilia sul quale mi sono soffermato un po di più tralasciando quello che è il motivo principale di discussione.Tutto quì.

Anonimo ha detto...

Anonimo:Vedo che hai qualche cosa in comune con Salvatore Giovanna(magari vi conoscete anche di persona) e per rispetto ti dico grazie del caro anche a te.
Per me pedofilia è malattia mentale e sessuale e va curata.Ogniuno ha i propi pensieri giusti o sbagliati che siano l'importante è rispettare le idee degli altri e le persone.

July ha detto...

Magari un giorno anche i preti si sposeranno,e forse anche le suore ?
E'tutto così surreale..!!!!


La pedofilia mi terrorizza e mi fa tanto schifo!Anche solo a parlarne.

chit ha detto...

sono convinto che la Chiesa con questa forma di ostracismo ad oltranza ed a prescindere alla lunga si tirerà la zappa sui piedi da sola!
Snaturarsi forse no ma almeno attualizzarsi un po' mi sembrerebbe il minimo no?! ...