giovedì 22 novembre 2007

MICROBI A TAVOLA ?

I ricercatori della Cornell University, nello Stato di New York, hanno realizzato tessuti, ma anche fogli di alluminio, capaci di segnalare agenti patogeni, da quello dell'aviaria a quello dell'escheichia coli. Per ora il team e' riuscito a inserire nella stoffa nanofibre contenenti anticorpi che si attivano quando riconoscono il bersaglio.
Resta solo da mettere a punto un sistema che faccia cambiare colore al tessuto quando questa reazione avviene.

Potrebbe tornare utile, oltre che agli ipocondriaci, alle industrie alimentari.
Basta passare il tovagliolo sopra l'alimento e si vedra' se ha microbi.

4 commenti:

Romano ha detto...

Interessante..Solo che mangiare con l'incubo di eventuali microbi è triste.

Giovanna Alborino ha detto...

@romano: meglio mangiarseli e fare finta di niente giusto ? :-)

Pino Amoruso ha detto...

E' una ricerca da interrompere...Se entreranno in commercio, non mangeremo più niente...:-((

ArabaFenice ha detto...

Quanti milioni di euro al metro costano questi fogli?:-P